Sopracciglia:come scegliere la forma più adatta al proprio viso!

Written by: admin Date of published: . Posted in News

Sopracciglia: come scegliere la forma giusta

Ad ali di gabbiano, tondeggianti o folte? Dipende dalla forma del volto!

Le sopracciglia sono molto più importanti di ciò che si possa pensare per l’armonia di un volto e la buona riuscita di un make up. La loro modifica, inoltre, può apportare dei cambiamenti non indifferenti in merito alle proporzioni e ai rapporti con gli altri elementi del viso.

Ti sei mai chiesta quale sia la forma ideale per le tue sopracciglia? Non esiste un disegno canonico o dettato dalle tendenze, come spesso si crede, che possa stare bene a tutte. La cosa migliore da fare, se non si vuole sbagliare, è quella di studiare la tipologia e la forma del viso. Ricorda: la bellezza prettamente estetica ha delle regole logiche che la moda non possiede!

La struttura della sopracciglia

Innanzitutto, è bene capire come suddividere otticamente la sopracciglia in tre parti fondamentali: la prima, ascendente, che chiameremo A (la sezione da 1 a 2 nell’immagine qui sotto); la seconda, discendente, chiamata (la sezione da 2 a 3); la terza, angolo o punto di altezza, che chiameremo (il punto 2).

Alcune regole fondamentali per una forma armoniosa

– Il punto H non dovrebbe mai essere più basso del punto iniziale della sezione A.

– La sezione B non dovrebbe essere più lunga della prima, la A.

– Il punto H dovrebbe quasi sempre allinearsi con la parte più sporgente della mascella (a parte in un caso specifico che affronteremo in seguito).

Imparato ciò, possiamo iniziare ad analizzare quale forma sia maggiormente adatta alla nostra tipologia di volto.

Visi a tendenza lunga

 

 

Se il viso è allungato, la sommità delle sopracciglia (punto H) dovrà risultare spostato verso la parte esterna, mentre la sezione B (discendente) dovrà avere un andamento orizzontale, per conferire maggiore ampiezza.

 

 

Viso a tendenza triangolare

In questi casi è bene alzare di qualche millimetro l’angolo delle sopracciglia, senza allungarle orizzontalmente per non enfatizzare la fronte spaziosa.

 

 

Viso a tendenza squadrata

In questo caso  Il punto H,  deve essere leggermente spostato verso l’interno e la sezione B (quella discendente) non è allungata né affinata, così da rendere la parte mascellare più dolce e non in contrasto con l’insieme.

 

Viso minuto

In questo caso, meglio optare per un disegno tondeggiante, che non “indurisca” l’espressione dolce e non ponga in primo piano il naso leggermente pronunciato e lungo.

 

 

 

Trackback from your site.