Rimedi naturali per pancia gonfia

Written by: admin Date of published: . Posted in News

Pancia gonfia dopo gli eccessi: 5 rimedi

Se vogliamo prevenire o se vogliamo sgonfiare la pancia, così come ridurre la pesantezza tipica dei pasti abbondanti, gli infusi naturali possono essere fra i nostri più grandi alleati

La pancia gonfia è una delle principali conseguenze degli eccessi. È il risultato della cattiva combinazione degli alimenti o di piatti troppo abbondanti. È caratterizzata da una fastidiosa sensazione di pesantezza e pienezza, accompagnata da meteorismo, dolore e un notevole gonfiore.

Può presentarsi subito dopo aver mangiato anche se, spesso, si manifesta qualche ora dopo. Anche se di solito non è un problema grave e passa da solo, la cosa migliore da fare è effettuare un trattamento per frenarne i sintomi e porvi rimedio.

Dato che la pancia gonfia è comune a molti dopo gli eccessi, a seguire vogliamo condividere con voi 5 rimedi naturali per contrastarla. Prendete nota!

Pancia gonfia: 5 rimedi

1. Acqua tiepida con limone e bicarbonato

Questo rimedio alcalino contribuisce a neutralizzare l’eccesso di acidi nello stomaco ed elimina i gas trattenuti nell’apparato digerente.

È  ideale per ridurre l’infiammazione addominale dopo aver ingerito pasti irritanti e previene anche altri disturbi tipici dell’ indigestione.

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua tiepida (200 ml)
  • Il succo di ½ limone
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio (2 g)

Preparazione

  • Mescolate acqua tiepida e limone e poi aggiungete mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  • Mischiate gli ingredienti e aspettate che svanisca l’effetto effervescente.

Modalità di consumo

Consumate la bevanda 30 minuti dopo aver mangiato o quando vi sentite gonfi.

Attenzione: Non dovete ingerire questo rimedio in eccesso poiché può sovra-alcalinizzare il corpo.

2. Infuso di cannella

Le proprietà digestive della cannella evitano il gonfiore addominale e prevengono il mal di stomaco e i bruciori dopo aver mangiato.

Questa spezia prodigiosa conta su effetti antispasmodici, antinfiammatori e antiossidanti che, insieme, riducono i disturbi gastrointestinali che tendono a verificarsi soprattutto durante le festività.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaino di cannella in polvere in un bicchiere d’acqua calda.
  • Coprite la bevanda, lasciatela riposare per 10 minuti e, prima di ingerirla, addolcitela con del miele.

Modalità di consumo

  • Prendete l’infuso quando avvertiti dei disturbi allo stomaco o in caso di pancia gonfia.

Attenzione: Non consumate troppa cannella, perché può essere irritante per la mucosa gastrica. Evitatela in caso di ulcere.

3. Bevanda di anice, erba Luisa e melissa

Mescolando le proprietà di queste erbe digestive, possiamo ottenere un rimedio potente contro le digestioni pesanti che infiammano la pancia.

Le loro componenti evitano la formazione di gas nell’intestino e diminuiscono la sensazione di pesantezza e dolore.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di semi di anice (5 g)
  • 1 cucchiaino di erba Luisa (5 g)
  • 1 cucchiaino di melissa (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Immergete le piante in un bicchiere di acqua bollente e coprite la bevanda.
  • Lasciatela riposare 15 minuti e filtrate.

Modalità di consumo

  • Ingerite l’infuso 2 volte al giorno, fino a ridurre l’infiammazione.
  • Prendetela preferibilmente dopo aver fatto pasti abbondanti.

4. Infuso di semi di finocchio

I semi di finocchio risaltano nella medicina naturale per le loro proprietà lenitive, antinfiammatorie e analgesiche, ideali per ridurre l’indigestione provocata dai pasti pesanti.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di semi di finocchio (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaino di semi di finocchio in un bicchiere d’acqua bollente.
  • Coprite la bevanda e lasciatela riposare 10 minuti.

Modalità di consumo

  • Prendete l’infuso 30 minuti dopo avere mangiato.
  • Se l’infiammazione persiste, consumatelo 3 volte al giorno.

5. Bevanda di zenzero, limone e miele

Il rimedio tradizionale per l’indigestione è lo zenzero. Questa spezia antinfiammatoria e analgesica riduce il gonfiore addominale e previene disturbi come meteorismo e nausea.

I suoi componenti antiossidanti aiutano a disintossicare l’organismo e, fra le altre cose, contribuiscono a minimizzare i sintomi dei postumi dei pasti molto pesanti.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato (5 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (250 ml)
  • Il succo di ½ limone
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaino di zenzero grattugiato in un bicchiere d’acqua e mettetelo a bollire.
  • Una volta raggiunta l’ebollizione, abbassate il fuoco e lasciate cuocere altri due minuti.
  • Spegnetelo, lasciate riposare per 10 minuti la bevanda e poi filtratela.
  • Aggiungete il succo di mezzo limone e addolcite l’infuso con un cucchiaio di miele.

Modalità di consumo

  • Ingerite l’infuso 30 minuti dopo aver mangiato o quando avvertite qualche sintomo di indigestione.
  • Prendetelo 2 volte al giorno finché non provate sollievo.

Sentite di avere l’addome infiammato dopo un periodo di eccessi? Scegliete uno dei rimedi menzionati e combattete questo fastidioso sintomo.

Trackback from your site.