Punti Neri: cause e rimedi

Written by: admin Date of published: . Posted in bellezza, benessere, cura del corpo, estetica, scuola estetica

I punti neri sono una delle battaglie dell’estetica che molti di noi devono spesso affrontare. Ostinati come i brufoli, forse sono anche più difficili da eliminare. In questo articolo affronteremo il problema dei punti neri, le cause della comparsa, i migliori consigli per avere la pelle del viso sempre pulita e perfetta, cosa fare, cosa non fare e i metodi fai da te più efficaci per eliminare i punti neri definitivamente e naturalmente.
Come si formano in punti neri?
Il punto di partenza sono i comedoni bianchi che si aprono sotto la spinta del contenuto, ovvero il sebo, dei follicoli piliferi. Quando il comedone si apre ed emerge il sebo si ha l’ossidazione lipidica per cui il materiale che si trova all’esterno (cheratina, sebo e microrganismi) si scurisce.
I punti neri sono molto frequenti negli adolescenti, si presentano sovente in associazione con la comparsa dei brufoli nelle medesime aree: naso, fronte e mento. In un certo senso i punti neri precedono l’acne perché possono infiammarsi a causa dei batteri e dar origine alle pustole.

Cause dei punti neri…
Anche i punti neri, come i brufoli, sono legati all’attività ormonale nello specifico all’attività del testosterone che esercita la sua azione sulle ghiandole sebacee. Va da sé che questo aumenta la secrezione di sebo che favorisce l’ostruzione dei pori e dunque la formazione di punti neri ed acne.
Una pelle non particolarmente curata e pulita può portare alla formazione di punti neri. L’applicazione di make up su una pelle grassa, non particolarmente pulita, peggiora la situazione. Un gesto fondamentale che si deve fare, la sera, per prevenire la formazione dei punti neri è la rimozione del make up proprio per evitare che occluda ulteriormente i pori.
Abbiamo scoperto il primo punto della prevenzione contro i punti neri: struccare il viso. Il secondo punto è naturalmente la pulizia del viso accurata e periodica e l’uso di cosmetici naturali e non aggressivi. Non si può sottovalutare lo stile di vita: la pelle risente molto di una vita sedentaria fatta di cibi pronti, grassi, zuccheri, poco sonno, poca acqua, fumo e stress. Occorre rivedere la propria dieta, depurarsi, concedersi pause di relax e fare attività all’aperto.

Come eliminare i punti neri
La pulizia del viso con prodotti naturali, come abbiamo detto, è fondamentale per prevenire la formazione dei punti neri. Ecco cosa si deve fare per eliminare i punti neri:
Passo 1
S’inizia con del vapore caldo a cui esporre il viso per facilitare l’apertura dei pori, questa operazione si esegue facendo bollire un pentolino d’acqua, si versano un paio di cucchiaini di bicarbonato e poi avvicinando il viso (senza scottarsi); per evitare che il vapore si disperda coprire la testa con un asciugamano. Il vapore apre i pori e rende più facile l’eliminazione dei punti neri.
Passo 2
Si procede con il detergere la pelle, attenzione: il detergente non deve sgrassare totalmente la pelle, non deve essere dunque aggressivo, altrimenti si corre il rischio di stimolare ancora di più le ghiandole sebacee e trovarsi con il problema moltiplicato. Quindi serve un detergente delicato, ma che chiaramente pulisca la pelle, sono interessanti i saponi allo zolfo.
Passo 3
Si passa alla fase tre: la maschera per eliminare i punti neri. Le maschere per il viso svolgono un ruolo molto importante poiché sono riequilibranti, astringenti e purificanti.

Passo 4
Se non vi sono infiammazioni, una volta tolta la maschera si può passare ad un leggero scrub viso fatto con sale, limone e miele o con bicarbonato, limone e miele. La sottile grana di questi scrub è l’ideale per rimuovere i detriti, le cellule morte e quindi le ostruzioni dei pori.

Eliminare quindi i punti neri è un’impresa che richiede tempo e costanza ma anche buona volontà nel cambiare il proprio stile di vita

Trackback from your site.