Impacco per i capelli all’ aceto di mele e acqua di rose

Written by: admin Date of published: . Posted in News

Come fare un impacco per i capelli all’ aceto di mele e acqua di rose

Risultati immagini per acqua di rose per capelli

Avere i capelli grassi, a tendenza seborroica, è il dispiacere di qualsiasi persona. Sono molti i disagi che si possono avere in presenza di questo problema. Infatti, si ha l’esigenza di dover lavare i capelli di frequente anche per la formazione della forfora. Per questa problematica ci sono dei prodotti specifici, ma essi possono irritare le cuti più sensibili. Questo inconveniente può essere evitato realizzando un impacco naturale. Il seguente tutorial ha lo scopo di dare delle informazioni su come fare un impacco per i capelli all’ aceto di mele e acqua di rose.

Bisogna prendere un pentolino, riempirlo di acqua e metterlo sul fuoco. Quando l’acqua giunge ad ebollizione, versiamo in essa circa 300 gr. Di petali di rosa; essi si trovano, facilmente già essiccati, nelle erboristerie. Facciamo bollire ancora per qualche minuto e poi filtriamo il liquido con un colino. Il miscuglio ottenuto lo mettiamo dentro un barattolo di vetro, meglio se con chiusura ermetica. In seguito lasciamo riposare il tutto per circa 2 ore, cioè fino a quando non si è completamente raffreddato. Se desideriamo una soluzione più pratica occorre acquistare l’acqua di rosa direttamente in erboristeria. In questo caso dobbiamo assicurarci, però, che è naturale e non contiene additivi a base di alcol o di siliconi.

L’acqua di rose è importante per lenire le irritazioni, sia del cuoio capelluto sia della pelle, provocate dalla forfora. Dobbiamo aggiungere all’acqua di rose 10/15 gocce di aceto di mele; questo prodotto è facilmente reperibile in qualsiasi supermercato. Questo tipo di aceto serve per riequilibrare l’eccesso di sebo e per tenere sotto controllo l’untuosità del cuoio capelluto. A questo punto mescoliamo bene i due ingredienti in modo da togliere la fragranza dell’aceto. Possiamo correggere la profumazione dell’impacco versando nel barattolo qualche goccia di olio essenziale di rosmarino. Quest’ultimo oltre al buon odore, potenzia l’effetto degli altri ingredienti già presenti; in seguito, mescoliamo di nuovo per amalgamare il tutto.

Per l’applicazione dell’impacco bisogna utilizzare un dischetto struccante o un batuffolo di cotone imbevuto nella soluzione. Ora bisogna strizzare il materiale usato per togliere l’eccesso di prodotto, poi frizioniamo leggermente su tutto il cuoio capelluto, ma con maggiore insistenza sulle zone più unte. Teniamo il prodotto sul cuoio capelluto il più possibile, se ci riusciamo anche per l’intera notte. Trascorso il tempo necessario, risciacquiamo con cura e laviamo i capelli; occorre ripetere il trattamento una o due volte a settimana.

 

Tags:

Trackback from your site.